GIOVANNI PASCOLI – La sua vita, la sua poesia. prof.sa Maria Teresa Rossi Maraboli

Giovedì 30 Aprile 2015 – ore 15,00 – sala civica di Vago
La prof.ssa  Maria Teresa Rossi Maraboli esporrà la vita del poeta Giovanni Pascoli mettendo soprattutto in rilievo i drammi e le situazioni difficili che sono presenti in diverse sue liriche.  Poi ci sarà la lettura, analisi e commento della poesia “L’aquilone”. Ma prima distribuirà ai presenti i fogli con la poesia, affinché possano seguire con maggiore partecipazione. Infine domande, chiarimenti, dibattito.
pascoli-2a-235x300

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

FILOSOFIA E CULTURA – Il clima culturale dell’esistenzialismo, prof. Giuseppe Boschi

La drammatica esperienza della Prima guerra mondiale costituisce lo sfondo storico di riferimento per il diffondersi in Europa di un senso di spaesamento e di crisi che costituisce l’ambito culturale entro il quale nasce e si sviluppa l’Esistenzialismo.
“Si sta
come d’autunno
sugli alberi
le foglie”
scrive il soldato Ungaretti, sintetizzando magistralmente il senso di precarietà dell’esistenza…
Questo stato d’animo trova un’ampia rappresentazione sul piano letterario; valga per tutti quanto afferma F. Martini nella sua “Storia della letteratura tedesca” a proposito dell’opera di F. Kafka, la quale “rispecchia lo sconcertante clima spirituale del mondo contemporaneo, la disperazione esistenziale dell’uomo moderno, le sue ricerche e le sue domande senza risposta… L’uomo kafkiano resta sempre un esiliato, fuori dalla realtà, una vittima dell’incomprensibile, senza alcuna certezza metafisica”.Franz_Kafka_1-150x150 Sul piano filosofico l’esistenzialismo, pur nella varietà delle sue manifestazioni, riconosce come centro della propria riflessione l’esistenza umana intesa come il modo di essere proprio dell’uomo, caratterizzato dalla dimensione relazionale (con gli altri, il mondo, Dio….). Contrariamente alle visioni totalizzanti dell’Ottocento, nella prospettiva dell’esistenzialismo l’uomo è chiamato a decidere tra varie possibilità quella che concretizza la propria esistenza, rendendola unica e irripetibile, per quanto problematica….

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

La menopausa: come si presenta e come affrontarla dott.ssa Serena Cavaliere

Giovedì 16 Aprile 2015, alle ore 15 presso la Sala civica di Vago di Lavagno si terrà l’incontro su “La menopausa, come si presenta e come affrontarla” della dott.ssa Serena Cavaliere.
Vampate, tachicardie, sudorazioni ma anche incontinenza e dolore ai rapporti. Sono tutti sintomi che derivano dalla caduta dei livelli di estrogeni conseguente alla menopasa. Cosa fare per stare meglio?
La dottoressa Serena Cavaliere ginecologa operante presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria integrata di Verona ci aiuterà a capire e a risolvere in parte i piccoli grandi problemi legati all’età della donna.menopausa-300x224

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter

TEATROPROVA – Lettura di brani dal romanzo “Libera nos a Malo” Dott. Graziano Coltri

graziano_coltri-150x150Giovedì 9 aprile 2015 alle ore 15,00 presso la Sala civica di Vago di Lavagno
Graziano “Pino” Coltri di Teatroprova propone una selezione di letture tratte dal romanzo di Luigi Meneghello “Libera nos a Malo”. Una occasione per riscoprire attraverso la parola, i luoghi della memoria e della vita quotidiana di un paesino veneto. Il gruppo di lettura a due voci del Teatroprova con accompagnamento musicale dal vivo interpreteranno brani di estrazione popolare dal testo ‘Libera Nos a Malo’ di Luigi Meneghello. “Libera Nos a Malo”, è il titolo del romanzo dello scrittore vicentino Luigi Meneghello,del 1963. Il titolo è un gioco di parole tra l’espressione evangelica “liberaci dal male” e il nome del paese natale “Malo” in provincia di Vicenza. E’una ricerca dei luoghi della memoria con una forte rivendicazione di una supremazia dialettale. Prendendo avvio dai ricordi della sua infanzia, Meneghello ricostruisce la vita di un intero paese veneto nel periodo compreso tra gli anni Trenta e il dopoguerra.

Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Tweet about this on Twitter